28 Maggio 2017
immagine di testa


percorso: Home

La sfilata storica

La sfilata storica rappresenta uno dei momenti più importanti nell’ambito del Palio dei barchini con le ruote di Castelfranco di Sotto. Si svolge al mattino - prima delle corse del pomeriggio - e vede la partecipazione di circa 600 figuranti. Attualmente il corteo castelfranchese è strutturato in questo modo. L’apertura è ad appanaggio del gonfalone del Comune di Castelfranco di Sotto e di quello del Comitato Organizzatore seguiti dalle rappresentanze delle associazioni castelfranchesi. A seguire le contrade - che sfilano secondo l’ordine di arrivo dell’edizione precedente - le cui sfilate sono suddivise in due parti. La prima caratterizzata dalla presenza dei cosiddetti “porta colori” e cioè di tutti quei figuranti con costumi riportanti i colori della contrada: tamburini, chiarine, sbandieratori, dame, paggi, alfieri, uomini d’arme, ecc... La seconda in cui invece ogni contrada rappresenta un momento della storia di Castelfranco di Sotto nel periodo compreso tra il XVII° secolo e gli anni ‘30 del XX° secolo. E’ un vero e proprio spettacolo viaggiante che parte dalla zona dell’Arno e si snoda per le principali strade di Castelfranco per poi concludersi, dopo due passaggi da piazza Garibaldi, in piazza XX settembre. Alla preparazione della sfilata i contradaioli dedicano molti mesi, soprattutto per la scelta del tema e le conseguenti ricerche storiche per svilupparlo al meglio. La stessa cosa vale per i musici e gli sbandieratori, che si allenano duramente per accompagnare il corteo con il ritmo incalzante dei tamburi tra il volteggiare delle bandiere e lo squillo delle chiarine.
Di seguito vi proponiamo un testo scritto da Gabriele Manfredini per un piccolo volume realizzato nel 2016 in occasione della trentesima edizione del Palio e che ben riassume il significato più profondo della nostra sfilata.

Foto Gallery sfilata 2015

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]